20190721 Tempo Ordinario C

Lc 10,38-42

Di una cosa sola c’è bisogno”. Nel mio cammino spirituale, nel mio cammino di ricerca vocazionale, nel mio essere discepolo del Signore Gesù, nel mio cercare di far luce sulla volontà del Signore per la mia vita: “di una cosa sola c’è bisogno”! C’è bisogno di stare ai piedi del Signore ed ascoltare la sua Parola!

Tra le tante cose che si fanno o che si vorrebbero fare, c’è bisogno di stare fermi – seduti – a contemplare il suo mistero d’Amore, la sua Grazia all’opera nella mia vita! Tra i tanti luoghi che si visitano, tra le tante chiese e santuari, c’è bisogno di stare fermi – in casa! – per riconoscere che spesso è Qualcun altro a fare il primo passo verso di noi.  Tra le tante parole e opinioni che si ascoltano, c’è bisogno di ascoltare solo la sua Parola e di farla entrare nel profondo del cuore perché parli davvero alla nostra vita. Tra le tante voci che ascoltiamo, c’è bisogno di riconoscere la sua voce che chiama e attende una nostra risposta.

Tutto il resto non è inutile, né superfluo. È solo secondario. È utile solo se e in quanto mi porta a stare ai piedi del Maestro e ad ascoltare la sua voce!

Mio Signore,
se ho trovato grazia ai tuoi occhi,
non passare oltre
senza fermarti dal tuo servo”.
(Gen 18,3– Prima lettura del giorno)

Share
 
 
 
Back to top