LettVoc TO27

 

Viviamo in una terra piena di vigneti e qualcuno di noi magari ha partecipato alla vendemmia appena trascorsa, e forse non ancora conclusa dappertutto.

Com’è andata l’annata? Tanta o poca uva? Tanto o poco “grado”? Sono le domande che si fanno i contadini e che si fanno ai contadini: quando investi molto lavoro su qualcosa, non puoi non preoccuparti dei risultati.

Usando l’immagine della vigna in riferimento al rifiuto della sua persona da parte dei capi del suo popolo, Gesù deve aver provato tristezza. Fa male sentirsi dire no al proprio desiderio di amare, salvare, guarire, illuminare…

Eppure, dice Gesù, qualcuno porterà frutto…

Sembra quasi un invito: non lasciatevi dominare dalla tristezza (giusta) per i no di cui siamo autori noi uomini (no che portano ad ingiustizia, cattiveria, egoismo, chiusura, guerra, forse anche a tirarsi indietro di fronte alla sua chiamata di amore a seguirlo), ma ravvivate la speranza! Sì, io, anzi noi ora possiamo dire sì (piangere il nostro peccato e quello del mondo, convertirci, prenderci cura di noi, degli altri e del creato, perseverare con fedeltà nel bene, credere con fede, gioire per l’azione dello Spirito Santo nella storia, offrire con amore al Padre la sofferenza della prova, rispondere alla chiamata del Signore Gesù).

Nella fede in Cristo nulla è mai irrimediabilmente perduto. Se in passato non ho portato frutto, lo potrò fare da adesso, con la grazia di Dio. Mai dire ormai, ma sempre ora.

 

Vieni Spirito di carità,

e insegnaci ad amare Dio con tutto il cuore, la mente e le forze

e diventare prossimo di ogni persona che incontriamo,

sullo stile di Gesù, servo per amore.

Vieni Spirito della gioia,
e insegnaci a riconoscere i segni della presenza di Dio nella nostra vita,

e a esultare come Maria che si sente coinvolta pienamente in questa storia di amore.

Vieni Spirito della testimonianza,
e insegnaci a dare testimonianza del tuo amore, della bellezza di Dio,

della gioia che nasce dal Vangelo vissuto giorno per giorno.

Vieni Spirito dell’ascolto,
e insegnaci a cercare nelle parole della Bibbia e nelle parole della cronaca

il dialogo con Dio e con i fratelli per condividere con tutti la gioia del Vangelo.

Vieni Spirito della festa,
e insegnaci a celebrare con gioia e costanza l’incontro con te

nella comunità domenicale.

Share
 
 
 
Back to top