IMG 4896 1

In foto la Comunità Giovanile, da sinistra: Mattia Maset da Cimetta, 18 anni; Simone Napoli da Motta di Livenza, 17 anni; Tommaso Stefan da Pianzano, 14 anni; Alecsandro Popoiu da Fontanelle, 18 anni

 

LE DUE COMUNITA' DEL MINORE (GIOVANILE E "IL GERMOGLIO") SI PRESENTANO

 

Agli amici, quando si fa un regalo, si regala il meglio. […] Un amico ha una percezione così chiara di questo, che può visualizzare nella sua immaginazione il sorriso dell’amico mentre apre il suo regalo. Questo discernimento di amicizia è quello che propongo ai giovani come modello se vogliono capire qual è la volontà di Dio per la loro vita” (Papa Francesco, Christus vivit, 287). 

Per noi, vivere la comunità del Seminario Minore significa proprio questo: scoprire giorno dopo giorno il regalo più bello di Dio, la nostra vita. Significa mettersi in gioco con ciò che abbiamo e ammirare come insieme si può fare molto. Per quanto, infatti, la nostra comunità non sia grande, è però ricca: ricca dei nostri interessi comuni e passioni, ma anche delle nostre differenze.

Condividendo lo studio pomeridiano, il gioco e la preghiera, abbiamo la possibilità di aprirci agli altri e rendere sincere e vive le relazioni, sostenendoci a vicenda nell'essere disponibili e generosi, per camminare incontro a quel Padre che tanto ci vuole uniti e felici.

Come noi, anche i sei ragazzi de “il Germoglio”, percorso nato lo scorso anno nella forania del Quartier del Piave, hanno ripreso il loro cammino. 

Ci auguriamo che quest’anno ognuno di noi possa scoprire il sorriso del Padre per il nostro metterci in gioco.

Mattia Maset
e la Comunità Giovanile
(da L'Azione n° 47 - domenica 17 novembre 2019)

Share

Mondo S: Ultimi numeri

 
 
Back to top