IMG 20190206 WA0012Cari amici!

Dopo le nostre presentazioni iniziali e la prima parte dell’anno in Comunità tra studio, preghiera, esercizi spirituali, incontri con giovani, immersi nel turbinio di impegni della famiglia del seminario, vi raggiungiamo (finalmente) per parlarvi delle nostre ultime settimane.

Dopo l’abbondante studio della sessione d’esami siamo stati 3 giorni nel padovano, in monastero, Praglia.

Ovviamente non abbiamo trascorso tutta la giornata, nella struttura, abbiamo visitato Montagnana, città murata della bassa padovana con il suo duomo e alcuni altri monumenti e luoghi d’interesse e di attrazioni turistica, tra cui le mura, siamo stati ad Abano Terme e dintorni e abbiamo fatto visita agli amici della comunità vocazionale della diocesi di Vicenza che ci hanno accolti con gioia e si sono presentati.

E’ sempre bello e arricchente conoscere persone che vivono un percorso spirituale e vocazionale simile al proprio!

Nelle ultime settimane la comunità vocazionale è stata coinvolta in diverse attività:

Prima tra tutte, l’esperienza degli esercizi spirituali presso l’ “Oasi S. Anna” di Asolo, convento e centro di spiritualità gestita dai Frati Francescani Cappuccini, una comunità, minima, di 4 fratelli dediti alla cura della casa.

Ci siamo fermati tre giorni. In essi, con una meditazione al mattino e l’altra il pomeriggio abbiamo avuto occasione di riflettere sul nostro cammino di discernimento e ricerca vocazionale guidati da don Giancarlo, teologo spirituale della diocesi di Treviso ed educatore nella rispettiva comunità della medesima diocesi.

E’ stata soprattutto occasione di stare con il Signore più in intimità e dedicarsi alla preghiera con maggior assiduità e profondità. La nostra giornata iniziava più o meno verso le 7, rispettavamo il silenzio durante l’intera giornata per interromperlo durante i pasti principali, pur dandoci un limite.

Sono stati giorni di pace, di raccoglimento, dove abbiamo appreso dove il signore ci stia chiamando nel momento presente a migliorarci e a conformarsi alla sua persona, comportandoci da cristiani sempre più aderenti alla sua Parola e al suo stile di vita grazie anche alla presenza preziosa del padre spirituale don Marco, l’ ultimo giorno.

Nella seconda parte della settimana ci siamo stabiliti a Oderzo, presso la parrocchia del duomo, dove abbiamo, in parte vissuto la settimana vocazionale, in cui il Seminario, si trasferisce, per 5-6 giorni per partecipare alle attività pastorali, animando con la sua presenza in particolare gruppi di giovani di diverse fasce d’età, essendo ospitati in una famiglia della parrocchia stessa. Io ed Elia, abbiamo partecipato alle Sante Messe, alla visita agli infermi e agli ammalati e alle attività di due gruppi di scuola superiore di 1^ e di 5^.

Credo potremmo trarne un bilancio, di certo, positivo; ci siamo potuti misurare con una realtà diversa, rispetto alla nostra di origine..

Sicuri come siamo che starete continuando a pregare per il nostro cammino, vi salutiamo, nella speranza di riscrivere presto!

 

20190131 175455

Share
 
 
 
Back to top